Una bella festa che ha sancito una collaborazione importante. Presso il Ristorante Vecchio Molino a Piane di Rapagnano è andata in scena la presentazione del Team Cilcistico Amatoriale G.S. Studio Moda che ha raggruppato in una unica società le tre realtà del pedale di Monte Urano. Si è creata così una società unica che può contare su 150 tesserati che si alterneranno nella gare agonistiche su strada, nelle cicloturistiche e in quelle dedicate al Mountain Bike.

Gli onori di casa sono stati fatti dal Presidente Enzo Maglianesi che ha ringraziato gli intervenuti spendendo parole di elogio verso i suoi corridori, collaboratori e a tutti gli imprenditori che gli sono vicini. Sono intervenuti: Massimo Romanelli Vice Presdiente FCI Regionale, Mirko Marini Presidente Provinciale Acsi, Giampiero Conti Presidente Provinciale CSI e Gaetano Gazzoli organizzatore del Gran Premio Capodarco. C’erano anche il Sindaco di Monte Urano Francesco Giacinti e quello di Servigliano Maurizio Marinozzi. Sono state presentate anche le maglie con il nero come colore predominante. Gli agonisti vestiranno la maglia neroverde, i cicloamatori neroarancio e il Mountain Bike nerogiallo.

La madrina della manifestazione è stata l’attrice e presentatrice Natasha Stefanenko che è intervenuta a questa presentazione insieme al marito Luca Sabbioni. Nell’occasione la coppia ha presentato il braccialletto iShu, 20 pezzi di questo oggetto davvero molto bello sono stati i premi per una lotteria è stata molto apprezzata da tutti i presenti. Il conviviale si è chiuso con il taglio della torta che ha sancito il termine di una bella giornata e l’inizio dell’attività di un team che ha tanta voglia di fare bene sia per quanto riguarda i risultati, sia a livello organizzativo.

Questa la rosa del settore agonistico: Alessandro Rossini, Ciro Sardella, Ferdinando Flamini, Marco Mannocchi, Simone Pierangelini, Salvatore Giommarini, Guido Marcantoni, Giampiero Colangelo, Alessandro Marsili, Franco Abbruzzetti, Vinicio Rosario, Walter Marcone, Alessio Abbruzzetti, Alfonso D’Errico, Angelo Menghini, Fabio Tomassetti, Alessandro D’Andrea e Giovanni Lattanzi. Accompagnatori: Trasarti e Arona.